Filippo ROSSATO

con Nessun commento
BIOGRAFIA

Le opere di Filippo Rossato s’ispirano alle suggestioni derivate dal mondo marino, ambiente con cui l’artista entra in contatto dopo il trasferimento nel Levante ligure.
Madrepore, coralli, e fondali marini sono i soggetti che predilige, ma dopo un primo sguardo si comprende come nelle sue sculture la realtà lasci il posto all’immaginazione e alla libertà d’espressione.

L’intento dell’artista non è compiere un atto emulativo riproducendo le forme intricate degli abissi, ma piuttosto di manipolare la materia attraverso un percorso introspettivo che mostra la sensibilità d’animo del suo creatore.

Simili a opere barocche – definite da volumi dinamici e contrasti chiaroscurali – le sculture di Rossato evidenziano così un infinito amore per il colore e per l’impatto materico.