Reiko TSUNASHIMA

con Nessun commento
BIOGRAFIA

TSUNASHIMA Reiko

Tsunashima, dopo essersi laureata al Musashino College of Art and Design, ha studiato calligrafia come membro di Toyo Shogeiin, per poi intraprendere una carriera indipendente.
Dal 2001, quando per la prima volta ha presentato i suoi lavori a una fiera d’arte in Belgio, ha esposto le proprie opere in diverse fiere d’arte tenutasi a New York, Milano, Svizzera, Shanghai, Buenos Aires, Madrid, Singapore e in altre città, riscuotendo grande interesse nel pubblico.
Nel 2002, ha realizzato una collezione di opere dal titolo “Scene di Sumi”, rappresentazioni astratte dominate dal tratto liquido del sumi. I suoi soggetti sono apparentemente paesaggi naturali, che lei chiama “scenari di Sumi”.

Poichè l’effetto del sumi sulla carta dipende dal clima presente al momento della produzione, i lavori di Tsunashima vengono definiti anche come “collaborazioni con la natura”.
Il tratto sfocato del sumi dato dal movimento del pennello è un processo inevitabile utilizzato dall’artista per esprimere il sentimento che emana nell’opera.
Allo stesso tempo, il taglio e la disposizione calcolata dei cartoncini sui pannelli, è motivo che contribuisce ad elaborare l’espressività semplice e originale dell’artista.