Japan in Black and White

con Nessun commento

Japan in black and white

Sumi, Lacquer and Porcelain

04/04/2017 - 12/05/2017
ARTWORKS

Ci spiace, ma questo articolo è disponibile soltanto in Inglese Americano. Per ragioni di convenienza del visitatore, il contenuto è mostrato sotto nella lingua alternativa. Puoi cliccare sul link per cambiare la lingua attiva.

 
 
 
 

 

EXHIBITION VIEWS
 
 
 
 
 
 
PRESS RELEASE

ESH Gallery presenta, in collaborazione con la Kitai Gallery di Tokyo la mostra “Japan in Black and White”, una collettiva organizzata in occasione del Salone del Mobile 2017.

La mostra presenta opere di maestri e giovani artisti giapponesi realizzate con inchiostro sumi, il tradizionale pigmento nero usato nella calligrafia orientale. A queste saranno affiancate sculture in lacca urushi e porcellana che tenteranno di coinvolgere lo spettatore in un’atmosfera dominata dalle sfumature del bianco e nero

ESH Gallery conferma così il suo interesse per le tecniche e i materiali legati all’estetica orientale, offrendo l’occasione di ammirare i lavori in carta a inchiostro Sumi di alcuni tra i migliori artisti giapponesi che illustreranno l’arte millenaria della calligrafia in chiave contemporanea.

Le figure astratte di Soben Chiba superano l’idea tradizionale di calligrafia per mezzo di un particolare movimento rotatorio del pennello che si accosta all’espressività dell’action painiting. I paesaggi al limite del naturale di Reiko Tsunashima, invece, dominati dal tratto accidentale e liquido del Sumi, danno vita ad atmosfere sfocate in cui i valori di semplicità e naturalezza definiscono l’espressività dell’artista.

Mizuho Koyama ha sviluppato negli ultimi anni uno stile personalissimo in cui la poesia tradizionale giapponese legata allo studio di Sho (calligrafia in giapponese) si unisce all’arte dei graffiti occidentali, dando vita a opere originali in cui classico, antico e moderno possono coesistere in perfetta armonia.

Le opere di Fumie Onuki infine si caratterizzano per la delicatezza dei colori e il senso di armonia che scaturisce dalle sfumature di inchiostro sapientemente accostate ai colori ad acquerello.

A questi saranno affiancate sculture in lacca Urushi realizzate da artisti di rilevanza internazionale ormai entrati a far parte di diverse collezioni museali, tra cui Shingo Muramoto e Takeshi Igawa, e i lavori in porcellana di Kouzo Takeuchi e Akio Niisato.

JAPAN IN BLACK AND WHITE
Sumi, Lacquer and Porcelain
4 aprile – 12 maggio
Opening: 4 aprile – h. 18.00
Dal 5 al 13 aprile 10.30-18.30
Dal 14 aprile al 12 maggio: su appuntamento

Download PDF – ESH Gallery “Japan in Black and White”